L’attualità si chiama Napoli, ma Ivan Juric inizia a guardare al prossimo anno. “Siamo un po’ alla frutta, non è stata una partita negativa ma nemmeno positiva” il commento del croato dopo la sconfitta contro Spalletti, allenatore contro il quale non è mai riuscito a vincere. E la tradizione si è confermata anche nell’ultimo confronto, con l’1-0 firmato Ruiz che ha condannato i granata a fermare la striscia positiva a quota sei. Poi, però, c’è bisogno di capire da chi ripartire, e Juric si sbilancia nettamente sul destino di Bremer: “Se dovesse andare via, e sarebbe anche giusto così, dovremo sostituirlo con uno forte” le parole che sanno davvero d’addio. Per Andrea Belotti, invece, sono arrivati altri segnali di speranza: “E’ tutto aperto, ci aggiorneremo il prima possibile” ha dichiarato il direttore tecnico, Davide Vagnati.

Alzare l’asticella
Il messaggio per il presidente Urbano Cairo, d’altra parte, è sempre lo stesso: “Questa piazza vuole qualcosa in più, l’asticella si è alzata e per questo ringrazio i miei ragazzi perché hanno fatto un’annata molto positiva – l’analisi di Juric – ma adesso serve capire cosa vorrà fare la società: a Verona fu fatto un lavoro alla grande, adesso vedremo qui. Ed è il presidente che deve decidere se alzare le ambizioni”. Di cose buone se ne sono viste, adesso serve spiccare il volo: “E’ un campionato da sufficienza abbondante, abbiamo gettato le basi e bisognerà prendere i giocatori nelle posizioni giuste, ascoltandomi su ciò che va migliorato e su cosa invece va già bene” aggiunge Juric sul calciomercato estivo che dovranno portare avanti da via Arcivescovado. Intanto, all’orizzonte ci sono gli ultimi 180 minuti della stagione: “Ci mancano due partite e sette o otto allenamenti, è vietato mollare adesso e in settimana lavoreremo proprio su questo” la ricetta del tecnico per cercare di chiudere bene tra l’Hellas Verona e la Roma.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito