Il centrocampista del Milan Sandro Tonali ha rilasciato una lunga e interessante intervista al quotidiano ‘La Repubblica’. E ha parlato, tra le altre cose, della sua assenza tra i convocati di Mancini per l’Europeo vinto la scorsa estate: “Sapevo che non sarei rientrato tra i convocati dopo la mia annata. Non l’ho presa come bocciatura, ma come stimolo per lavorare ancora meglio in estate. Il centrocampo della Nazionale è ricco e giovane. Dovrebbe essere sempre così, l’Italia ha bisogno dei giovani: stiamo tornando a essere un gruppo di 40 giocatori competitivi”.

Tonali ha poi parlato del Mondiale e del possibile incrocio con Rafael Leao durante gli spareggi: “Ci scherziamo sempre: lui è un punto di forza del Portogallo, speriamo di non trovarlo devastante come in questo periodo. Io vorrei portare a nonna Biagia una mia maglietta azzurra dal Qatar, per la sua collezione. Quella del Mondiale le manca”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito