tmw

Non sarà un’estate come le altre per Lautaro Martinez. Oggi trascinatore dell’Inter che resta in scia del Milan in campionato e domani si giocherà la finale di Coppa Italia, il Toro argentino è il primo indiziato tra i big in rosa ad andar via in estate dinanzi a un’offerta superiore ai 70 milioni di euro per finanziare il mercato in entrata e permettere a Marotta e Ausilio – come accaduto la scorsa estate – di chiudere il mercato con un saldo positivo.

Però la cessione di Lautaro in estate non sarà così semplice. Intanto perché, ad oggi, offerte da 70-80 milioni di euro non sono all’orizzonte. Ma soprattutto perché Lautaro ha un paio di questioni spinose da dover risolvere. Soprattutto, quella dei diritti d’immagine che non sono di sua proprietà. All’inizio della sua carriera Lautaro ha infatti ceduto a una società straniera i diritti della sua immagine e ha rinnovato questo accordo poco prima del suo sbarco in Italia: quindi oggi, e ancora per diversi anni, la gestione dei diritti d’immagine del centravanti nerazzurro è nelle mani di una società terza.
Oggi vorrebbe tornare indietro, vorrebbe tornare in possesso degli stessi, ma i confronti (spesso litigi) tra le parti per trovare un accordo non stanno portando a una soluzione. Anzi. Una dettaglio che potrebbe essere ostacolo non da poco per un eventuale trasferimento estivo, visto che tutte le big europee chiedono la gestione totale o almeno parziale degli stessi. Stando così le cose, con Lautaro non sarebbe possibile.

E’ poi in corso presso il Tribunale di Milano una causa tra Lautaro Martinez e i suoi ex agenti che, per l’interruzione del rapporto, hanno chiesto un risarcimento danni superiore ai 10 milioni di euro. Aspetto che non inciderebbe su un eventuale trasferimento, ma sulle richiesta di Lautaro probabilmente sì. “E’ vero, c’è una causa tra gli ex agenti di Lautaro e l’argentino”, s’è limitato a confermare ai nostri microfoni l’avvocato Pierfilippo Capello che in questa causa difende quelli che erano gli agenti di Lautaro fino alla decisione dell’argentino di affidarsi ad Alejandro Camano. Una decisione non indolore: la causa è in corso, per risolverla il Toro potrebbe esser costretto a un importante esborso economico.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito