tmw

Gabriele Gravina, presidente federale, ha parlato oggi in Campidoglio, a margine della presentazione del Bilancio Integrato della FIGC: “L’Europeo è stato un successo organizzativo straordinario, nonostante le restrizioni causate dal Covid. Il calcio fa bene al Paese, fa bene all’Italia. Mentre gli azzurri vincevano in campo dimostrando al Paese cosa significhi la coesione e il gruppo, fuori dal campo c’era una squadra organizzata che ha dato una bella immagine, dimostrando l’importanza di questo evento”.

Gravina ha citato inoltre i danni causati dalla pandemia sul sistema calcio
“Con 22 milioni di spettatori persi, la perdita di 245 mila tesserati, l’impatto negativo di 1,1 miliardi si è reso necessario un intervento senza precedenti da parte della Federazione. Questo bilancio verifica e fotografa quanto il calcio sia importante per l’Italia: un patrimonio di interesse, passione, entusiasmo e contributo economico”.

Le riforme come base di partenza
“Per continuare a recitare un ruolo importante, il calcio ha bisogno di riforma articolata che lo proietti nel futuro. Affinché il nostro sport sia sempre più virtuoso, sostenibile e accattivante”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito