Tra i molti duelli che animeranno il derby di questa sera, Tony Damascelli pone l’accento su quello tra Vlahovic e Juric, gli uomini che hanno cambiato i volti Juventus e Toro: “La Juventus è di Vlahovic – sottolinea il giornalista su Tuttosport -, il Torino è di Juric, credo che si scambieranno paroline in una lingua che ha due letture e pronunce diverse, augurandomi che non vengano riproposti antichi e tragici temi che non possono e non debbono avere cittadinanza nello sport”. La sensazione è che il croato abbia riportato il Toro nel “tremendismo granata” creato da Giovanni Arpino, e che l’ex viola abbia restituito ai bianconeri “il cinismo malefico che si era smarrito nel canneto di un football noioso e prevedibile”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito