Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, ha parlato a SassuoloChannel commentando la vittoria in Coppa Italia con il Cagliari e dicendo la sua sulla prossima sfida contro il Torino. Ecco le sue parole: “La dimostrazione che se non prendi gol hai più possibilità di vincere. Scherzi a parte, siamo stati più fortunati rispetto ad altre partite, al Cagliari è stato annullato un gol per un fuorigioco millimetrico, un po’ come all’andata con il Torino con il Toro che aveva interpretato bene la partita ma noi eravamo passati in vantaggio, ci fu annullato un gol per fuorigioco millimetrico. Con il Cagliari abbiamo dimostrato sul campo la volontà di voler vincere la partita”.

Soddisfatto della prova col Cagliari e di quelle di Harroui e Ruan in particolare?
“Sono soddisfatto in generale ma nel secondo tempo potevamo far meglio tecnicamente. Harroui e Ruan? Hanno fatto due buone prestazioni ma me l’aspettavo. Faccio i complimenti a Ruan perché non è facile calarsi in una nuova realtà dopo 20 giorni, giocare e rispondere presente contro avversari di tutto rispetto come Pavoletti. Sicuramente farà meglio. Ruan è un giocatore bravo che deve crescere e ha bisogno di allenarsi. Harroui non è alla prima gara, giocando troverà sicurezza”.

Il Torino?
“Il Torino è una squadra in salute, è una squadra forte ma l’ho detto già all’inizio, per organico, allenatore e organizzazione, in più vengono da una stagione negativa e hanno uno spirito di rivalsa superiore ad altre squadre. Torino e Verona per atteggiamento si avvicinano ma i granata in realtà hanno forse qualcosina in più. Dovremo sopperire alla loro fisicità con la nostra qualità tecnica che dovremo mettere in campo domani che non abbiamo messo in campo al 100% nella gara precedente”.

L’equilibrio?
“Per caratteristiche siamo una squadra che deve fare gioco e nel creare capitalizzare. Dobbiamo migliorare l’equilibrio tra quello che realizziamo e quello che concediamo: non è solo merito per chi fa gol e demerito in chi difende. Dobbiamo trovare questo equilibrio e lo stiamo inseguendo, a volte ci riusciamo di più, altre volte meno, ma una squadra che crea è merito di una squadra intera che mette nelle condizioni migliori gli attaccanti”.

Dove deve migliorare il Sassuolo?
“Sappiamo dove dobbiamo migliorare e lo dobbiamo fare già domani in primis come atteggiamento contro una squadra che è tra le poche in Italia a giocare uomo su uomo a tutto campo. Lo sappiamo e dovremo sopperire rispetto alla gara precedente”.

Gara complicata?
“Non dobbiamo preoccuparci del Torino, dobbiamo pensare a noi, pensando alla gara precedente che ci ha permesso di arrivare ai quarti di finale: solo 8 squadre arrivano ai quarti e noi siamo tra quelle. Pensando anche alla partita con il Verona, la stavamo riprendendo nel secondo tempo. Dobbiamo pensare a noi, sapendo che la gara di domani sicuramente sarà difficile sicuramente ci metteranno in difficoltà ma se avremo la testa giusta li metteremo in difficoltà, sapendo che noi vogliamo andare a Torino e vincere la partita”.

Indisponibili?
“La cosa positiva è il recupero di Domenico Berardi e sappiamo quanto sia importante per il Sassuolo, per la squadra e i compagni ma ahimè non recuperiamo nessun altro. Però siamo una squadra giovane quindi per i giovani la cosa migliore è giocare e tanti che hanno giocato rigiocheranno ancora, ma va benissimo così”.

La sosta?
“La sosta arriva nel momento giusto vuoi perché finisce il mercato vuoi perché potremo recuperare alcuni giocatori perché, non lo possiamo nascondere, siamo in pochi tra Covid, infortuni e Coppa d’Africa. Ma ora non voglio pensare alla sosta, il Torino è a 3 punti da noi, dobbiamo fare partita convinti di poter andare là a fare risultato, noi proveremo a vincere, abbiamo le qualità per vincere, sapendo che il Torino nella gara d’andata ci ha messo in difficoltà”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito