L’Assemblea della Lega di serie A affronta oggi il tema più spinoso del momento, ovvero l’indice di liquidità e la famosa soglia dello 0,5 per cento (con correttivi) fra attività e passività correnti, che l’ultimo consiglio federale ha approvato come «ammissiva» per l’iscrizione ai campionati. Consiglio federale che peraltro – sottolinea La Gazzetta dello Sport – tornerà a riunirsi domani, ma che difficilmente potrà mettere in discussione quanto già deciso. Al tempo stesso le posizioni sono chiare con molti presidenti di club in subbuglio. C’è pure l’ipotesi di firmare una protesta clamorosa. Mentre sembra accidentato il percorso di un’eventuale impugnazione della delibera.

La situazione è chiara.
Le società ritengono troppo severo l’indice definito dalla Federcalcio, il neo presidente della Lega Lorenzo Casini ha provato a riaprire la partita sulla base del mandato datogli dalla precedente assemblea. Ma Gravina e la sua maggioranza sono irremovibili. E sottolineano che un eventuale ammorbidimento della soglia renderebbe il provvedimento quasi del tutto inutile.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito