E’ tornata in campo oggi anche la Premier League, con il programma della 35esima giornata.

Quattro partite alle 16: il Chelsea, che non vince da tre giornate, non blinda il terzo posto e la Champions, pareggiando all’ultimo per 2-2 nella sfida casalinga contro il Wolverhampton, reduce da tre ko consecutivi e sempre più lontano dall’Europa, a causa della doppietta di Lukaku (7 in Premier) e dei gol di Trincao e Coady al 97′; il Brentford sconfigge 3-0 il Southampton nel match tra due squadre già salve, con le reti di Jansson, Wissa e Ajer, mentre il Burnley non solo non trova la quarta vittoria di fila ma cede 3-1 contro l’Aston Villa senza più niente da chiedere e resta a soli due punti dall’Everton terzultimo, con i gol di Ings, Cornet e la doppietta di Watkins, al decimo centro in campionato. Il Watford retrocede perdendo 1-0 sul campo del Crystal Palace, con il gol di Zaha e il rosso a Kamara. 

Alle 18.30 crolla il Manchester United di Ralf Rangnick che dice addio alla Champions, perdendo 4-0 contro il Brighton, con i gol di Caicedo, Cucurella, Gross e Trossard. 

Chiude alle 20.30 il big match di giornata: il Liverpool aggancia momentaneamente in vetta il Manchester City pareggiando 1-1 contro il Tottenham di Antonio Conte. Al gol di Son risponde il solito Luis Diaz, ma il punto conquistato dai Reds serve solo a Guardiola che battendo il Newcastle potrebbe di fatto ipotecare la vittoria del titolo. Non sorridono neanche gli Spurs che non riescono ad agganciare il quarto posto e domani potrebbero vedere l’Arsenal scappare ulteriormente.

 



Leggi l’articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito