Chi l’avrebbe mai detto. Se fino alla scorsa stagione alla notizia di un possibile rinnovo di Patric si sarebbe probabilmente sollevato un polverone, ad oggi pare che la sua permanenza in biancoceleste sia tra le più sperate. Il motivo non è di certo legato a meriti tecnici del difensore, quanto a legame ed attaccamento alla maglia da lui dimostrati.

GRINTA E CARATTERE – Il difensore spagnolo, incaricato di sostituire Luis Felipe dopo l’infortunio in Nazionale, si è guadagnato l’affetto dei tifosi e la fiducia di mister Sarri. Pur non brillando da un punto di vista tecnico e cadendo spesse volte in errori di distrazione perfettamente evitabili, ha sempre mostrato la giusta determinazione ed il giusto affiatamento. È questo atteggiamento da uomo che non molla mai ad aver conquistato i cuori biancocelesti, che ricercano dedizione e risolutezza anche negli altri dieci giocatori in campo.

STIMOLO – Patric ha dovuto attendere parecchio prima di ottenere questa stima, ma le critiche ricevute in passato non sono mai state per lui motivo di resa, piuttosto una spinta a fare sempre meglio. Il meglio è arrivato proprio agli sgoccioli del campionato, con il suo primo gol in Serie A contro la Sampdoria alla 36°giornata e un altro “mezzo” gol nell’ultima contro la Juventus all’Allianz Stadium. Suo lo stacco di testa, ma la (auto)rete è stata assegnata ad Alex Sandro per deviazione. Un pareggio fondamentale che ha portato la Lazio a centrare l’obiettivo Europa.

RINNOVO SÌ O NO? – La società biancoceleste può adesso rivolgere la sua attenzione al calciomercato e la questione Patric è uno dei nodi più importanti da sciogliere. Il suo contratto è in scadenza il prossimo 30 giugno e tra le pretendenti ci sono Betis Siviglia e Valencia, ma c’è pronto un rinnovo quadriennale per più di un milione di euro a stagione.
Un futuro ancora incerto ma che si sta delineando sempre più possibile, se non fosse per il messaggio lasciato sui social dallo stesso giocatore dopo il pareggio con la Juventus: “Per noi, per voi, per la Lazio che porterò sempre nel cuore”. Parole che se da un lato possono far pensare ad una semplice dichiarazione d’amore nei confronti della propria squadra, dall’altro possono risuonare come un addio, alimentando ancor di più i dubbi sul suo destino alla Lazio.



Leggi l’articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito