IL LILLE CONFERMA IKONE ALLA FIORENTINA. L’OM VUOLE SOLDI PER MILIK E NON UN PRESTITO, DALBERT VERSO IL FLAMENGO. L’ANDERLECHT CHIEDE INFORMAZIONI PER REYNOLDS, DIGNE COME VICE PERISIC, CUISANCE AL VENEZIA FINO AL 2026. BOGA DOMANI A BERGAMO, TUANZEBE VICINO AL NAPOLI MENTRE ROMELU LUKAKU NON TORNA IN ITALIA

Il Lille ha confermato tramite il proprio sito ufficiale l’accordo “totale” con la Fiorentina per il passaggio in viola di Jonathan Ikone. Il giocatore verrà ufficializzato il 3 gennaio, data di apertura del calciomercato in Italia, ma nel frattempo è stato autorizzato ad approdare in Italia in anticipo per partecipare alla ripresa degli allenamenti della Fiorentina. Il giocatore è già a Firenze dal 29 dicembre, dopo le visite mediche effettuate in data 23 dicembre.

Un anno dopo si ritorna a parlare del possibile approdo di Arkadiusz Milik in direzione Juventus. Anche perché dopo il possibile addio di Alvaro Morata – anche se la pista è complicata e serve quadrare alcune situazioni – i bianconeri necessiteranno eventualmente di una punta. Quello che potrebbe non accadere senza il saluto allo spagnolo diventerebbe altrimenti una priorità. L’Olympique Marsiglia ha concluso l’acquisto del polacco solamente un anno fa, trovando sei mesi di grazia con nove gol in quindici partite, ma un altro periodo di relativo appannamento, visto che finora ha siglato solamente un gol in Ligue 1 (sette invece fra Coppa di Francia ed Europa League). Così Milik può finire sul mercato, ma l’intenzione dell’OM è quella di incassare una cifra intorno ai 15 milioni, mentre il prestito non è ancora considerato come un’opzione percorribile, anche perché poi servirebbe il sostituto.

Nelle ultime ore c’è stato un avvicinamento fra il terzino sinistro del Cagliari – ma di proprietà dell’Inter – Henrique Dalbert e il Flamengo. Il Tricolor vorrebbe il giocatore in prestito con diritto di riscatto e i rossoblù hanno dato disponibilità per risolvere il prestito. Situazione ancora intricata ma la sensazione è che si possa sbloccare nei prossimi giorni.

Non solo il Club Brugge, ma anche l’Anderlecht in Belgio ha chiesto alla Roma il cartellino dell’esterno americano Bryan Reynolds. Il giocatore è in uscita per trovare maggiore spazio e proseguire la maturazione e il campionato belga potrebbe essere una buona soluzione fino al termine della stagione.

Il prescelto da parte dell’Inter per il ruolo di vice-Perisic, scrive la Gazzetta dello Sport, resta Lucas Digne. Per capire se la pista dell’ex Roma sarà percorribile i nerazzurri devono aspettare una risposta da parte dell’Everton alla richiesta di prestito con diritto di riscatto. Digne è fuori dai piani di Rafa Benitez il quale però vorrebbe qualcosa in più rispetto al semplice diritto di riscatto. Per questo motivo Marotta e Ausilio guardano anche altre piste: il dossier Filip Kostic non è mai stato chiuso. Per la prossima stagione ci sono buone possibilità di vederlo a San Siro, ma chissà che non si decida di accorciare i tempi. Anche perché, per il quotidiano, si sarebbe aperto un piccolo spiraglio per quanto riguarda il prestito, magari oneroso, con riscatto fissato per la prossima estate a circa 10 milioni complessivi.

Michael Cuisance ha detto no a un’offerta economicamente più vantaggiosa pur di accettare il Venezia. Lo scrive oggi ‘Il Gazzettino’ specificando che sul piatto il CSKA Mosca aveva messo cifre più importanti ma il centrocampista francese classe ’99 ha preferito lasciare il Bayern per il club di Serie A: contratto fino a giugno 2025, operazione da 4-5 milioni di euro.

La Nazione si occupa del futuro di Bartlomiej Dragowski. Alla Fiorentina – si legge – sono arrivati sondaggi ritenuti interessanti come quello del Napoli e dell’Inter. Il discorso potrebbe così prendere corpo davanti a una proposta d’acquisto alla quale il club viola non rimarrebbe indifferente. Di sicuro i dirigenti gigliati potrebbero essere pronti da subito a verificare situazioni in entrata: Cragno (Cagliari) e Provedel (Spezia) sono nomi da prendere in considerazione.

Nuovo anno e nuova esperienza per Jeremie Boga, attaccante del Sassuolo che, nel giro di qualche ora, dovrebbe firmare il nuovo contratto che lo legherà con l’Atalanta. Per domani sono prenotate le visite mediche, con il calciatore che si sposterà dal ritiro della Costa d’Avorio dopo l’amichevole di questa sera, volerà su Bergamo e poi tornerà indietro a Jeddah, in Arabia Saudita, dove la Nazionale rimarrà fino all’Epifania.

Caleb Ekuban, attaccante del Genoa autore di un solo gol in Coppa Italia nel corso della stagione, è tra i giocatori che potrebbero dire addio allo spogliatoio di Shevchenko nel prossimo mese di mercato. Il giocatore piace a diversi club turchi, tra cui il Besiktas che si sarebbe già mosso per chiedere le prime informazioni. A riportarlo è La Repubblica – Genova.

Mikel Arteta, tecnico dell’Arsenal, ha presentato il match di domani contro il Manchester City in conferenza stampa. Non è mancata una domanda sul futuro di Ainsley Maitland-Niles, sempre più vicino alla Roma: “Qualsiasi notizia su qualsiasi giocatore la teniamo privata. Ainsley è un nostro giocatore al momento”.

Niente fretta, ma Sandro Tonali e il Milan vogliono andare avanti insieme. L’incontro dei giorni scorsi con il suo agente, spiega Tuttosport, è stato il primo abboccamento di una trattativa per il rinnovo che può entrare nel vivo a partire dalla primavera. L’attuale contratto del centrocampista ex Brescia scade nel 2026, con uno stipendio da 1,4 milioni di euro a stagione dovuto anche alla scelta dello stesso Tonali di abbassare le proprie richieste pur di rimanere in rossonero. Una decisione che ha decisamente pagato.

Axel Tuanzebe è sempre più vicino al Napoli. Il club partenopeo e il Manchester United stanno definendo gli ultimi dettagli relativi alla cifra del riscatto, dopo il via libera dell’Aston Villa alla risoluzione anticipata del prestito.
Come Anguissa, Giuntoli è pronto a definire l’acquisto a titolo temporaneo e ad assicurarsi il diritto di riscatto al termine della stagione: c’è ottimismo, il Napoli lavora per chiudere l’accordo entro domenica.

Secondo quanto riportato da Il Secolo XIX, a gennaio è previsto un summit tra il Genoa e l’agente di Andrea Cambiaso per parlare del rinnovo dell’esterno genovese. Il giocatore, attualmente ha un accordo fino al 2023 con cifre da giovanili ed è per questo che già dall’estate le parti parlano di prolungamento. La firma non è ancora arrivata soprattutto a causa del rinvio dei contatti diretti dovuto al passaggio di proprietà.

Romelu Lukaku, scrive il Daily Telegraph che da ieri sera sta seguendo in modo dettagliato la vicenda, non ha alcuna intenzione di forzare per un addio al Chelsea a gennaio. Fonti vicine all’attaccante parlano di “zero chance” in questo senso, col giocatore che ha tutta l’intenzione di lavorare per riprendere lo status che aveva sognato in estate. L’intenzione di Big Rom, con la sua intervista a Sky Sport, era solo quella di aggiustare per quanto possibile il suo rapporto con la tifoserie nerazzurra dopo il burrascoso e traumatico addio estivo. Ma dietro le sue parole non ci sarebbero in alcun modo intenzioni di mercato.

BROBBEY TORNA ALL’AJAX, IL CELTIC PIAZZA IL TRIPLO COLPO IN GIAPPONE. IL CHELSEA VUOLE TCHOUMENI, AL BAYERN MONACO LAVORANO PER DUE GIOCATORI IN USCITA. IL NEWCASTLE VUOLE LUKA JOVIC

Brian Brobbey torna a vestire la maglia dell’Ajax. Con una nota apparsa sul sito ufficiale, il club olandese ha reso noto di aver raggiunto l’accordo con l’RB Lipsia per il prestito dell’attaccante classe 2002 fino al prossimo 30 giugno.

Il Celtic Gasglow ha piazzato un triplo colpo dal Giappone tesserando Daizen Maeda, attaccante classe ’97 dello Yokohama Marinos, Yosuke Ideguchi, centrocampista classe ’96 del Gamba Osaka e Reo Hatate, esterno mancino classe ’97 del Kawasaki Frontale. Gli ultimi due hanno firmato un contratto di quattro anni e mezzo, mentre per il primo si parla di un accordo a lungo termine senza però specificare la scadenza.

Oltre a cercare un sostituto per i terzini Chilwell e James il Chelsea sta sondando il mercato anche alla caccia di un centrocampista, anche se al momento non è una vera e propria priorità. Gli obiettivi, secondo i colleghi del Telegraph, sarebbero Aurelien Tchouameni del Monaco e Declan Rice del West Ham. Fra i due il favorito sarebbe il primo sia per una questione di costi sia per i buoni rapporti che il club inglese vanta con l’agente che ne cura gli interessi. Per questo il club londinese potrebbe accelerare i tempi e provare ad anticipare la concorrenza, Juventus su tutte, in vista della prossima stagione.

Dopo Michaël Cuisance, che si accaserà al Venezia, in casa Bayern Monaco si lavora ad almeno un’altra uscita a gennaio. Con Marc Roca che ha spiegato di non voler lasciare il club in questo momento della stagione gli indiziati, secondo la Bild, restano due: Bouna Sarr e Corentin Tolisso. Il primo, arrivato per 8 milioni nel 2020, è stato superato anche da Stanisic nelle gerarchie per la fascia destra e per questo il club bavarese vorrebbe liberarsene, ma l’ingaggio (2,5 milioni l’anno) frena le trattative con il giocatore che ha già rifiutato alcune offerte da Francia e Italia. La speranza del Bayern è che le buone prestazioni in Coppa d’Africa possano accendere le luci sul giocatore. Il secondo è invece in scadenza i contratto e per questo potrebbe essere più facile trovargli una sistemazione a gennaio anche se, al di là di qualche rumors, non sono ancora arrivate offerte concrete.

Secondo quanto riferito dalla stampa inglese il Newcastle avrebbe riacceso l’interesse per il centravanti Luka Jovic. Gli infortuni di Wilson e Saint-Maximin infatti starebbero spingendo il club inglese a cercare un rinforzo di peso in questo mercato di riparazione e per questo il nome del serbo del Real Madrid potrebbe tornare d’attualità.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito