LA JUVE VUOL TRATTENERE MORATA, IL MILAN E’ PRONTO A RINNOVARE CON IBRA E RAFAEL LEAO; LA LAZIO TENTA ROMAGNOLI. INTER, PASSI IN AVANTI PER BROZOVIC, SITUAZIONE DI STALLO PER PERISIC

FIORENTINA
Ancora da scrivere il futuro di Alvaro Odriozola. Quando la Fiorentina ha bussato per il terzino spagnolo a casa del Real Madrid, sono arrivate due risposte: sì al prestito, no a qualsiasi tipo di opzione per il riscatto. Il rimbalzo è stato indiscutibile. I blancos intendono monetizzare e le prime richieste che circolano si attestano in una posizione poco abbordabile tra i 20 e i 25 milioni. Da qui a giugno però possono succedere molte cose e in particolare su una di questa punta la Fiorentina: la volontà di Odriozola di restare in viola, indirizzando la trattativa verso strade più percorribili. Intanto i dirigenti viola hanno incontrato questa mattina il noto agente e intermediario Beppe Bozzo, e dopo questo colloquio esplorativo, c’è ottimismo, ma solo nei prossimi mesi si capiranno meglio la strategia dell’una e dell’altra parte e soprattutto il destino del calciatore.

JUVENTUS
Capito Alvaro Morata per i bianconeri. Dopo aver versato altri 10 milioni di euro all’Atletico Madrid per rinnovarne il prestito la scorsa estate, la Juve oggi vanta un diritto di riscatto da 35 milioni ma non è affatto intenzionata a raggiungere questa cifra, troppo alta anche secondo il Barcellona che a gennaio aveva provato a portare Morata alla corte di Xavi. Proprio per questo motivo i bianconeri hanno avviato i contatti per abbassare le richieste dei colchoneros, dicendosi pronti a investire un massimo di 15 milioni più bonus per il cartellino del classe ’92. Lo stesso Barcellona resta alla finestra, intenzionato a fare un nuovo tentativo nel corso della sessione estiva. A ogni modo, essendo il calciatore in scadenza nel 2023, se non ci sarò il rinnovo, i colchoneros nei prossimi mesi saranno “costretto” a rivedere le pretese per non perdere la possibilità di monetizzare: esattamente su questa condizione vuole far leva la Vecchia Signora, dove il numero 9 – specialmente con questo nuovo modulo – resterebbe più che volentieri.

INTER
Al netto dell’arrivo di Gosens, l’Inter avrebbe tutto l’interesse a rinnovare il contratto con Ivan Perisic, che ha dato disponibilità a restare ancora in nerazzurro: un’apertura non di poco conto, ma le distanze restano, perché il croato vorrebbe più dei 5 milioni attuali e il club vorrebbe spenderne addirittura meno. Diverso il discorso per Marcelo Brozovic: gli accordi di massima per il rinnovo esistono già, sono solo da sistemare questioni burocratiche e dettagli relativi alle commissioni. Poi, finalmente, potrà arrivare la fumata bianca e la conseguente ufficialità.

LAZIO
Claudio Lotito, continua a lavorare per portare Alessio Romagnoli in biancoceleste a parametro zero: il difensore del Milan è in scadenza di contratto e dunque, senza prolungamento (con l’offerta rossonera che si aggira intorno ai 2.8 di parte fissa più bonus), potrebbe firmare con qualsiasi altra squadra gratuitamente in vista del prossimo campionato. Non solo, il sogno estivo per la fascia resta Emerson Palmieri: Sarri ne ha parlato più volte con Lotito, che per contro ha risposto che servono i milioni delle qualificazioni alle coppe europee per puntare a colpi di una certa levatura.

MILAN
Il momento per iniziare a discutere del futuro di Zlatan Ibrahimovic è arrivato: il suo contratto, infatti, scadrà il 30 giugno 2022, a pochi mesi dai 41 anni, ma i rossoneri potrebbero decidere di rinnovare. Pronto poi il rinnovo di Rafael Leao, con la società pronta a triplicargli l’ingaggio per allontanare eventuali tentazioni, come quelle dell’Arsenal: l’attaccante firmerà un accordo fino al 2026, con l’ingaggio che passerà dagli attuali 1,5 milioni a 4 milioni a stagione più bonus. Un attestato di stima che dalle parole dei dirigenti e dell’allenatore, sta per passare ai fatti. Forse ai saluti, Franck Kessiè, che difficilmente rinnoverà: la richiesta del centrocampista ivoriano non s’è ammorbidita negli ultimi mesi e continua a chiedere quasi 9 milioni di euro netti a stagione, con la società che per contro propone un quadriennale da circa 6 milioni di euro netti a stagione.
Capitolo nuovi volti: nel mirino del club Renato Sanches del Lille e Noussair Mazraoui, che lascerà l’Ajax la prossima estate. Sulle tracce del terzino destro, però, anche Roma e il Borussia Dortmund.

ROMA
Nei giorni scorsi, a Siviglia, c’è stato un primo summit interlocutorio fra l’agente di Bryan Cristante e Monchi, col anche il nome di Papu Gomez sul tavolo della trattativa. Gli spagnoli hanno preso informazioni concrete, la Roma valuta il classe ’95 circa 20 milioni di euro e, in caso di cessioni importanti (uno fra Koundé e Diego Carlos sembra destinato a salutare a fine stagione), parte degli introiti potrebbe così essere dirottata proprio verso la capitale. Intanto il club è in corsa per il difensore tedesco Matthias Ginter, calciatore in scadenza di contratto col ‘Gladbach che non rinnoverà. Ma da risolvere c’è la questione legata al prolungamento del contratto di Nicolò Zaniolo, che scade nel 2024: a ora è tutto congelato.

UDINESE
L’Udinese ritrova Tolgay Arslan dopo la squalifica e non può essere che un’ottima notizia per Cioffi che ha bisogno del suo palleggio e della sua qualità. Contro la Lazio ha segnato il primo gol della sua esperienza italiana e il primo e unico di questa stagione e proprio contro i biancocelesti tornerà per aiutare i bianconeri. Intanto nel suo futuro c’è ancora l’Udinese, visto che nonostante il contratto scada nel prossimo giugno, il club ha un’opzione unilaterale di rinnovo che può esercitare entro la data di scadenza. Un’opzione che i dirigenti hanno già fatto sapere di voler esercitare.

POGBA NON RINNOVA CON LO UNITED, A SIVIGLIA SI SCATENA LA CORSA PER LUIZ FELIPE DELLA LAZIO. MBAPPÉ-PSG, PER IL RINNOVO SI MUOVE ADDIRITTURA IL PRESIDENTE DELLA FRANCIA MACRON

PREMIER LEAGUE
Paul Pogba, centrocampista della Nazionale francese e obiettivo di mercato della Juventus, non rinnoverà il contratto in scadenza con il Manchester United: su di lui anche Real Madrid e Paris Saint-Germain. Ma c’è anche il capitolo entrate: l’allenatore ad interim dei Red Devils, Ralf Rangnick, avrebbe concordato il ritorno alla base del laterale sinistro Brandon Williams a fine stagione, intanto che si monitora Antony.
Il Newcastle, invece, ha preventivato spese importanti per la prossima estate: tra i vari obiettivi della nuova proprietà bianconera ci sarebbe anche Eberechi Eze, giovane playmaker del Crystal Palace, per il quale i Magpies hanno già pronta un’offerta da circa 40 milioni di euro.
Il Twente ha comunicato che Jody Lukoki non fa più parte della prima squadra e che il club sta trattando la risoluzione con l’esterno congolese. Ufficialmente il giocatore è infortunato e non sono state specificate le motivazioni, ma la stampa olandese chiarisce che la decisione è stata presa soprattutto per motivi disciplinari: Lukoki è stato condannato a 80 ore di servizi sociali e 3 anni di libertà vigilata per aver aggredito la sua ragazza.

LIGA
Ancora tutto da scrivere il futuro del difensore brasiliano Luiz Felipe, in scadenza di contratto con la Lazio. Da mesi va avanti la trattativa con la società biancoceleste per il rinnovo del contratto, ma a oggi non s’è giunti a un accordo col classe ’97 che resta quindi libero di firmare con un altro club per la prossima stagione. E’ un’idea dell’Inter, il giocatore, ma e due squadre che hanno mosso i passi più concreti per ingaggiare il giocatore sono il Betis Siviglia e il Siviglia.

LIGUE 1
Il Bordeaux rende noto il nome del nuovo allenatore: si tratta di David Guion, che ha il compito di tirar fuori dalle sabbie mobili i girondini, precipitati all’ultimo posto in Ligue 1.
Ma la vera notizia diventa quella legata al rinnovo di Kylian Mbappé con il PSG: per lui sono scesi in campo alcuni esponenti dal Qatar, vicini all’emiro del Qatar Al Thani, che hanno incontrato la famiglia del giocatore, che fin qui ha rifiutato sempre ogni proposta, chiedendo già la cessione la scorsa estate per trasferirsi al Real Madrid. I francesi sono ora pronta a rivedere l’offerta, con cifre da capogiro che si aggirano intorno a 1 milione di sterline a settimana (in totale, circa 62 milioni di euro l’anno). E per Mbappé si è addirittura scomodato il presidente della Francia Emmanuel Macron in persona: pare stia tentando di mediare personalmente affinché l’attaccante resti a Parigi, per il bene della Ligue 1. Anche l’ex presidente, Nicolas Sarkozy, vicino al presidente Nasser Al-Khelaifi e al Qatar, avrebbe mediato per i rinnovo del giocatore.

ALTRI CAMPIONATI ESTERI
È ufficiale da oggi, il Galatasaray ha nominato Pasquale Sensibile come nuovo direttore sportivo. Nell’annunciarlo, il vicepresidente Özgür Kalelioğlu ha dichiarato: “Crediamo sinceramente che dopo aver ottenuto successo nelle principali società europee come Juventus, Verona, Palermo e Roma sarà di grande aiuto anche per il Galatasaray. In seguito ai suggerimenti del nostro consulente sportivo, Luis Campos, l’ingresso del signor Sensibile nella nostra società deve essere visto come un nuovo approccio che salverà non solo il Galatasaray ma anche il calcio turco dall’impasse finanziaria”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito