Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

CHIELLINI ANNUNCIA L’ADDIO ALLA JUVENTUS. DA POGBA A DI MARIA FINO A BADIASHILE: ECCO TUTTI GLI OBIETTIVI BIANCONERI PER IL 2022-23. IL MILAN CERCA UN ESTERNO D’ATTACCO: BERARDI PRIMA SCELTA, DEULOFEU L’ALTERNATIVA. L’INTER VUOLE BLINDARE MISTER INZAGHI, PUNTA ASSLANI E POTREBBE CEDERE SKRINIAR. DUELLO HLOZEK-BROJA SE IL NAPOLI VENDE OSIMHEN IN PREMIER. ACERBI VERSO L’ADDIO ALLA LAZIO, IN ENTRATA SERGIO RICO NOME CALDO. TORINO PRONTO AD ACQUISTARE BREKALO, ODRIOZOLA TORNA AL REAL. L’ATALANTA BLINDA CARNESECCHI

“Dispiace lasciare con una stagione senza vittorie dopo dieci anni”. Giorgio Chiellini ha scelto e ha parlato chiaramente, mercoledì sera dopo il ko della Juventus contro l’Inter in finale di Coppa Italia. Lunedì saluterà lo Stadium, prima dell’ultima a Firenze contro la Fiorentina. Poi sarà già tempo di futuro, anche se ancora non è chiara quale sarà la sua nuova strada. In ballo infatti restano ancora due ipotesi, entrambe valutate e pesate con dovizia di particolari: emigrare dall’altra parte dell’oceano per una stagione di chiusura in MLS, nel caso in cui si dovesse presentare una buona soluzione. O subito via alla carriera dirigenziale con la sua Juventus, anche se in questo caso Chiellini ha già fatto capire di non volersi improvvisare e di dover prima capire, studiare, crescere.

Un attaccante esterno, un centrocampista top e un difensore che prenda il posto di Giorgio Chiellini. Sono queste le tre priorità di mercato della Juventus individuate dal Corriere dello Sport e su cui verosimilmente lavoreranno nelle prossime settimane i dirigenti: per l’attacco il nome ricorrente resta quello di Angel Di Maria. È fuori dai nuovi parametri bianconeri, ma nella stagione del rientro di Federico Chiesa uno come lui potrebbe diventare un’occasione da cogliere, anche se vanno avanti pure le riflessioni su Antony dell’Ajax. A centrocampo il casting riguarda ancora Paul Pogba, sebbene il francese sia oramai vicinissimo al PSG. Piace e non poco Sergej Milinkovic-Savic ma la Lazio spara alto per il cartellino, così come piace Frenkie de Jong in uscita dal Barcellona. Per la difesa, invece, vivo il gradimento per Benoit Badiashile del Monaco e per Josko Gvardiol del Lipsia, senza dimenticare le evoluzioni del caso Gleison Bremer in casa Torino.

Secondo il tabloid inglese Daily Mirror, l’offerta della Juventus a Paul Pogba è di 8 milioni di sterline l’anno, ovvero 9.4 milioni di euro netti a stagione. Il club bianconero per il centrocampista francese classe ’93, in scadenza di contratto, si spinge fino a questa cifra. Al momento, però, è molto più avanti il PSG: il club campione di Francia è quello che più di altri riesce ad avvicinarsi alle richiesta del Polpo.

La sbornia per il successo ai supplementari contro la Juventus in Coppa Italia non è ancora passata, in casa Inter. Il 4-2 finale con cui i nerazzurri hanno battuto la squadra di Allegri è frutto anche e soprattutto delle scelte di Simone Inzaghi che per i 30′ aggiuntivi ha addirittura tolto gente come Dzeko e Lautaro pur di mantenere freschezza e aggressività. Ma non Perisic, l’uomo che l’ha risolta e l’uomo per lui imprescindibile. Insomma la sua mano c’è e si vede. E anche per questo, nelle prossime settimane l’Inter si siederà al tavolo col suo allenatore e discuterà del futuro: la società ha voglia di rinnovare (e adeguare) il suo contratto, a prescindere da come andrà la volata finale Scudetto. Anche perché la sua Inter, al netto del campionato, ha già due trofei stagionali in bacheca.

Le strategie di mercato di casa Inter non sono ancora state definite nel dettaglio, anche perché molto in tal senso dipenderà dagli esiti delle varie trattative per i rinnovi e dalle offerte che eventualmente arriveranno per i big della rosa. In caso di un addio pesante in difesa, verosimilmente Skriniar o De Vrij, il giocatore da tempo individuato per colmare la lacuna è Gleison Bremer del Torino. La sua valutazione sale di settimana in settimana, viste prestazioni e concorrenza (inglese) sempre più folta e così l’Inter valuta anche l’inserimento di contropartite tecniche: una di queste potrebbe essere Andrea Pinamonti, nome però spendibile solo nel caso in cui dovesse essere confermato l’addio di Belotti ai granata. Questo il punto del Corriere dello Sport.

Fra le zone del campo in cui dovrà intervenire l’Inter in estate c’è sicuramente il centrocampo, viste le partenze certe di Vidal e Vecino e la necessità di reperire un vice Brozovic. Per quest’ultimo tassello il favorito della dirigenza resta Asslani dell’Empoli, con Sebastiano Esposito che potrebbe diventare una parziale contropartita tecnica. Per il ruolo di mezzala, invece, resta vivo più che mai il nome di Davide Frattesi del Sassuolo. E proprio con i neroverdi resta in ballo anche il nome di Gianluca Scamacca. La doppia trattativa coi neroverdi è però strettamente legata alle valutazioni fatte da Carnevali, soprattutto per quanto riguarda le possibili, eventuali, contropartite individuate in Pinamonti e Casadei.

L’Inter dovrà rientrare anche la prossima estate, di almeno 60/70 milioni di euro. Per questo non è attesa una campagna in grande stile e di pari passo potrà esserci almeno una cessione eccellente. La società in linea di principio non vorrebbe cedere tre giocatori, ovvero Skriniar, Barella e Brozovic. Molto in tal senso dipenderà però dalle eventuali offerte arrivate e pure dalle trattative per i rinnovi: Brozo e Barella hanno già firmato e sono blindati, mentre per Skriniar è ancora in piedi la discussione sul prolungamento. Per lui così come per De Vrij. La sensazione, scrive il Corriere dello Sport, è che uno dei due possa davvero partire. E sulla scelta influirà anche l’esito delle trattative in questione.

In scadenza di contratto con l’Inter, il centrocampista uruguagio Matias Vecino certamente lascerà il club nerazzurro questa estate per sistemarsi altrove a parametro zero. Qualche sondaggio per l’ex Fiorentina è arrivato anche dall’Italia ma oggi – assicura il giornale turco Sporx – l’interesse più forte è quello del Galatasaray: alle prese con una stagione a dir poco deludente, il club di Istanbul vuole rivoluzione la squadra in vista della prossima stagione.

Il Corriere dello Sport fa il punto sulla ricerca dell’ala destra in casa Milan. Col riscatto di Messias dal Crotone per 5.4 milioni di euro tutt’altro che scontato, Maldini e Massara stanno valutando soluzioni alternative, alla ricerca di un titolare: la prima scelta è Domenico Berardi ma – si legge – negli ultimi giorni in crescita anche le quotazioni di Gerard Deulofeu, stella dell’Udinese in questa stagione.

Ultime da Tuttosport circa il futuro dell’attacco rossonero, pronto ad accogliere un rinforzo a zero come Divock Origi, che nel giro di poche settimane sarà libero dal contratto col Liverpool. Il belga dovrebbe arrivare a Milano dopo la finale di Champions (28 maggio) per svolgere le visite mediche e firmare un contratto di 4 anni con un ingaggio tutt’altro che banale da 3.5 milioni più bonus. Un eventuale terzo rinforzo per l’attacco, dipenderà dalla scelta di Ibrahimovic, ancora incerto se continuare a giocare o meno.

Tuttosport fa il punto anche sul riscatto di Alessandro Florenzi, tornato in campo e al gol nella sfida dello scorso weekend a Verona: il polivalente esterno romano è arrivato al Milan il 21 agosto con la formula del prestito oneroso (1.5 milioni) con diritto di riscatto fissato a 4.5 milioni. La duttilità e la capacità di inserirsi al meglio nello spogliatoio rossonero spingono al riscatto da parte del club, che oltre a nomi di grido deve rinforzare la squadra puntellando le colonne che l’hanno portata in alto in questa stagione.

Il futuro di Nicolò Zaniolo è una delle chiavi di lettura più importanti del finale di stagione della Roma, atteso da una finale europea, quella di Tirana contro il Feyenoord, ma anche dalla programmazione di una stagione che forzatamente dovrà essere migliorativa rispetto alla attuale. Stando alla Gazzetta dello Sport, le due parti a fine mese si siederanno allo stesso tavolo per parlare del rinnovo del contratto: Zaniolo oggi guadagna circa 2,6 milioni di euro, per il futuro vorrebbe arrivare a 4. La cessione tuttavia non è esclusa: per i Friedkin la cifra del suo addio non può essere inferiore ai 65/70 milioni di euro.

Il Napoli è sulle tracce di Adam Hlozek, attaccante ceco classe 2002 di proprietà dello Sparta Praga. Il club partenopeo in estate potrebbe cedere Victor Osimhen dinanzi a un’offerta da almeno 100 milioni di euro e sta valutando sul mercato europeo profili giovani per sostituire, eventualmente, il bomber nigeriano. Uno è Armando Broja, proprietà Chelsea e attualmente in prestito al Southampton. L’altro, appunto, è Hlozek: 10 gol in questa stagione e 20 anni da compiere il prossimo 25 luglio, è già nel giro della nazionale ceca.

Il Napoli ha messo nel mirino due centrocampisti dell’Hellas Verona. A fare il punto è il Corriere dello Sport: oltre al ceco Antonin Barak, 27 anni, piace anche uno dei migliori della stagione veronese: Adrien Tameze, ventottenne centrocampista camerunese nato in Francia, che rispetto al collega interpreta il ruolo modello box to box.

Il rinnovo di Dries Mertens col Napoli non è mai stato così lontano. De Laurentiis gli ha fatto visita a casa per informarlo sul fatto che il club non avrebbe esercitato l’opzione per il rinnovo di contratto. Da bandiera qual è per i tifosi e per la società, meritava che fosse il presidente in persona a comunicarglielo e ora si entra nella fase successiva. Lo stesso De Laurentiis infatti, si aspetta che la prossima mossa arrivi proprio dal belga, che per restare dovrà accettare uno stipendio molto inferiore rispetto a quello attuale. Solo in quel caso si potrebbe riaprire il discorso permanenza, ma secondo Il Mattino, l’impressione sulla vicenda resta comunque molto negativa.

Nonostante Lotito avesse pianificato un ultimo tentativo per tentare la strada del rinnovo di contratto di Strakosha, il tecnico Sarri è stato molto intransigente in questo senso e ha chiesto espressamente un rinnovamento tra i pali. Il preferito è sempre stato Carnesecchi che essendo in scadenza con l’Atalanta nel 2023 può essere preso con una decina di milioni. Il problema è che Tare ha già un’intesa con l’agenzia “You first sports”, la stessa che segue Luis Alberto, per portare Sergio Rico a Formello. Sarri si accontenterebbe anche se, in seconda battuta avrebbe preferito uno tra Consigli e Vicario. Per il ruolo di vice, con Pepe Reina che dirà addio nonostante l’opzione di prolungamento in caso d’Europa, è già stato scelto Provedel, per cui lo Spezia ha però esercitato l’opzione per il rinnovo fino al 2023. A riportarlo è Il Messaggero.

Nella giornata di mercoledì, Pastorello ha fatto visita a Formello dove ha incontrato i dirigenti della Lazio per parlare del futuro di Francesco Acerbi, destinato a lasciare i biancocelesti alla fine della stagione in corso. Il procuratore ha portato gli interessamenti di Inter e Juventus. A riportarlo è Il Messaggero.

La Gazzetta dello Sport fa il punto sul mercato sull’Atalanta e sull’esigenza di arrivare a esterni di alto livello che possano aiutare Gasperini col suo particolare tipo di gioco. Lee Congerton sta monitorando con attenzione Matty Cash, 24 anni, laterale destro dell’Aston Villa. Al momento più che altro è una suggestione, e piace anche all’Atletico Madrid: la richiesta parte da una “quotazione Premier” di 35-40 milioni.

Marco Carnesecchi ha rinnovato con l’Atalanta. Il portiere classe 2000, grande protagonista durante il prestito di questa stagione alla Cremonese, ha firmato un nuovo accordo coi nerazzurri fino al 2026. Tutto fatto, manca solamente l’ufficialità.

La Fiorentina al termine di questa stagione saluterà il terzino destro spagnolo Alvaro Odriozola. Arrivato la scorsa estate in prestito dal Real Madrid, il laterale classe ’95 ha costi troppo alti per esser confermato anche il prossimo anno. E allora Daniele Pradè, insieme ai suoi uomini mercato, sta valutando anche piste alternative: piace, scrive il Corriere dello Sport, il terzino destro del Feyenoord Lutsharel Geertruida: classe 2000, ha una valutazione di circa 10 milioni di euro.

Seconda offerta recapitata, e declinata, al Torino per Wilfried Singo: il Tottenham fa sul serio per l’esterno di Juric, evidentemente ritenuto ideale per il modulo di Conte. Si è inserito anche il Leicester, scrive Tuttosport, che ha seguito l’ivoriano, oltre che Bremer, in occasione di Torino-Napoli di sabato scorso. Con il secondo no consecutivo al Tottenham, sostiene il quotidiano torinese, il Torino lo ha di fatto tolto dal mercato.

Al 99,99% Josip Brekalo sarà acquistato dal Torino: stando a Tuttosport, manca solo che il club comunichi ufficialmente di aver inviato una PEC al Wolfsburg. Alla mezzanotte di domenica scadrà il diritto di riscatto a cifre prefissate (11 milioni), che Cairo eserciterà per evitare lo ‘scippo’ da parte del Southampton, molto attento al croato, una delle rivelazioni della buona annata dei granata.

Rey Manaj ha convinto tutti a Spezia e dopo la salvezza, con lui si potrà impostare un discorso ad ampio respiro per il futuro: stando alla Gazzetta dello Sport, l’attaccante albanese di scuola Inter potrebbe essere riscattato a fine stagione dal Barcellona per 2,7 milioni di euro.

I tifosi del Bologna, scrive il Corriere dello Sport, nelle ultime ore si sono mostrati inferociti per la missione londinese di Riccardo Bigon, direttore sportivo in uscita. Il dirigente del club rossoblù ha discusso con Tottenham, Arsenal e Brentford di Svanberg e Hickey, ma anche del centrocampista olandese Jerdy Schouten: un blitz non digerito dai tifosi perché, in teoria, un direttore sportivo in uscita non dovrebbe più occuparsi del mercato e invece lo sta ancora facendo, discutendo perlopiù di addii. In tutto questo, resta in sospeso l’arrivo di Giovanni Sartori, dirigente in uscita dall’Atalanta che non ha ancora chiuso l’accordo con alcun club e quindi nemmeno con la società di Saputo.

Sirene di mercato dalla Serie A per Pablo Rodriguez. Come riporta il quotidiano spagnolo El Dia, l’attaccante del Lecce reduce da una stagione difficile piace sia al Sassuolo che alla Sampdoria. In caso di un’offerta importante in estate, difficilmente la dirigenza salentina riuscirà a trattenerlo.

UFFICIALE: COUTINHO RISCATTATO DALL’ASTON VILLA. IL BAYERN APRE ALLA CESSIONE DI LEWANDOWSKI. HAALAND-CITY, IL RETROSCENA: IL NORVEGESE AVEVA INCONTRATO ANCHE IL BAYERN. DE JONG VERSO IL MANCHESTER UNITED, MISTER SCHREUDER L’EREDE DI TEN HAG ALLA GUIDA DELL’AJAX. POSSIBILE SCAMBIO SERGINO DEST-MARCOS ALONSO FRA BARCELLONA E CHELSEA

L’Aston Villa anticipa i tempi e mette a segno il primo colpo di mercato per la prossima stagione. Il club inglese ha annunciato di aver riscattato dal Barcellona il brasiliano Philippe Coutinho, arrivato a gennaio in prestito. L’ex fantasista di Inter e Liverpool ha firmato fino al 30 giugno 2026.

Robert Lewandowski ha da settimane le idee chiare: in estate, vuole lasciare il Bayern Monaco per approdare al Barcellona, a un anno dalla scadenza del contratto coi bavaresi. Finora il club campione di Germania ha messi un muro sul suo addio, anche perché non è riuscito ad arrivare a Vlahovic (andato a gennaio alla Juventus) e ad Haaland (trasferitosi al Manchester City).
Però Lewandowski è irremovibile, anche ai suoi compagni di squadra ha chiarito di voler andare via e anche per evitare una stagione con Lewandowski da separato in casa – riporta Sport.es – la dirigenza bavarese sta iniziando a prendere in considerazione la sua cessione. Ad oggi, la valutazione del cartellino di Lewandowski è di 35-40 milioni di euro.

Retroscena di mercato della Bild riguardante Erling Haaland. Negli scorsi mesi il giocatore aveva incontrato i dirigenti del Bayern Monaco, che avevano individuato nel norvegese l’erede di Robert Lewandowski. Alla fine è arrivato il no del centravanti, che ha scelto la Premier League e il Manchester City. Bayern che ora dovrà cercare di trattenere il polacco, che ha fatto sapere di voler salutare con un anno d’anticipo.

Frenkie de Jong sarà messo sul mercato per far cassa. Secondo quanto riportato da Sport il centrocampista olandese potrà garantire le entrate più sostanziose e sul giocatore c’è il Manchester United, che si affiderà dalla prossima stagione a Erik ten Hag, mentore proprio del centrocampista. La trattativa sarebbe alla fase iniziale, il Barcellona che l’ha pagato 75 milioni di euro spera in una plusvalenza ritenendo di poter incassare 100 milioni. Cifra tuttavia fuori dalla portata anche dello United, considerato che il club non si è qualificato in Champions League.

Alfred Schreuder è l’erede di Erik tan Hag all’Ajax. Con una nota apparsa sul sito ufficiale, i lancieri hanno reso noto il nome del nuovo allenatore: Schreuder, classe ’72, arriva dal Club Brugge e ha firmato un contratto di due anni con opzione per la terza stagione.

Axel Witsel lascerà il Borussia Dortmund al termine della stagione. Lo ha annunciato in conferenza stampa il tecnico del Borussia Dortmund, Marco Rose: “Witsel è un grande giocatore, ha giocato molte partite importanti per noi. Tuttavia abbiamo deciso di non prolungare il contratto”. 33 anni, il belga chiude il suo percorso col BVB dopo 4 stagioni nelle quali ha vinto una Coppa di Germania e una Supercoppa.

Non solo Cesar Azpilicueta, in scadenza di contratto col Chelsea. Il Barcellona ha puntato anche un altro terzino dei blues, ovvero lo spagnolo Marcos Alonso. Legato al club londinese da un altro anno di contratto, l’ex Fiorentina può cambiare maglia ma il club campione d’Europa in carica, scrive Sport, piuttosto che una cessione sta valutando uno scambio: al Chelsea piace Sergino Dest.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito