“Per tornare a essere competitivi in Champions dobbiamo dire addio a San Siro”. A parlare è Paolo Maldini, per anni capitano del Milan, di cui oggi è direttore tecnico: “Fa impressione anche a me, me ne rendo conto – dice Maldini, intervistato da Sette, inserto del Corriere della Sera – ci ha giocato mio padre, ci ho giocato io, ci gioca mio figlio. È stata la mia casa, ma se è diventato così iconico è per le imprese di chi ci ha giocato. Se vogliamo che Milan e Inter tornino ai piani alti, non possiamo che avere uno stadio nuovo. Non ci sono alternative e non è una mia idea, ma una certezza”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito