Una sconfitta che pesa parecchio e che scoperchia un bel vaso di Pandora nella parte bassa della classifica. Lo Spezia incassa il 3-1 interno contro l’Atalanta, il quarto ko consecutivo: decisive le reti di Muriel, Djimsiti e Pasalic che praticamente complicano la corsa salvezza della compagine ligure guidata da Motta.

Il tecnico italo-brasiliano ha ribadito che non c’è nessuna paura di retrocedere, ma vista la situazione in classifica Verde e compagni – oggi tra i migliori in campo e autore dell’unica rete dei padroni di casa – dovranno assolutamente cambiare rotta. La gara con l’Udinese diventa decisiva, per togliersi dai guai serve una vittoria convincente. Per il futuro c’è ancora tempo, prima bisogna ottenere l’aritmetica certezza di poter partecipare al prossimo campionato di serie A.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito