Il Lecce torna in Serie A e vuole mettere in pratica gli insegnamenti ricavati dai fallimenti del passato: “Avremo una politica diversa – ha assicurato il patron Sticchi Damiani ai taccuini de La Gazzetta dello Sport -, l’altra volta avevamo puntato su giocatori in prestito. Quest’anno vorremmo mettere qualità nella rosa, magari anche nomi meno conosciuti, ma acquistarli e valorizzarli noi”. Il presidente dei salentini ha poi fatto il punto sul futuro di d.s. e allenatore: “Corvino ha ancora un anno di contratto, Baroni invece va a scadenza il prossimo 30 giugno. Ci dobbiamo ancora fermare un secondo dopo questo finale intenso, siamo al punto zero”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito