Genoa, continua a puntare su Andriy Shevchenko. E’ l’appello, lanciato tramite i taccuini de ‘IlSecoloXIX’, di Ariedo Braida, dirigente che portò al Milan il giovane Sheva quando era ancora un calciatore. “Con l’Ucraina ha fatto bene, ora sta provando in un club. Le cose non stanno andando per il verso giusto ma anche tecnici famosi hanno vissuto momenti così difficili e pure l’onta dell’esonero. Allenare è un mestiere duro, se non ci sono risultati rischi. Se la squadra ha difficoltà di organico non è facile, ma mi auguro che lui e Tassotti riescano a risalire la corrente con la squadra”.

Non sembra tuttavia avere le stesse idee la società Difficile arrivare a Rudi Garcia, mentre proseguono i contatti con Bruno Labbadia.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito