La Serie A torna in campo con il derby di Torino. Il numero 204 in partite ufficiali, il numero 154 nel massimo campionato a girone unico. Quattordici punti di distanza e due momenti diversi: la Juventus in striscia positiva, il Torino reduce da due sconfitte consecutive. La sfida parte, come sempre, dalle parole dei due allenatori. Fra complimenti reciproci: “Il Torino ha fatto un’ottima scelta con Juric”, dice Massimiliano Allegri. Che svela mezza formazione, con la tentazione tridente e la consapevolezza che “sarà una gara speciale”. Anche un occhio al mercato, dribblando il potenziale interesse bianconero per Bremer: “Non fatemi dare giudizi sugli altri giocatori. Capello mi portò l’esempio di un giocatore che quando andò ad allenare il Real Madrid non gli piaceva. Era Redondo se non sbaglio. Poi quando andò lì, con lui giocò sempre. I giocatori vanno allenati per dare un giudizio, se non li alleni puoi dare un giudizio superficiale”. Dall’altra parte, appunto, Ivan Juric, più sintetico e pronto a lanciare capitan Belotti dall’inizio: “Ha fatto una buona settimana”. La Juve “è in un momento positivo” ma il Toro si porta dietro il rammarico per i “punti persi con i gol all’ultimo minuto” e questo gli darà ulteriori motivazioni.

TUtte le parole di Allegri.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito