Con gli uomini contati, senza il green pass di Szczesny e soprattutto senza Federico Chiesa, la Juventus si prepara alla Scala del calcio per la Supercoppa italiana, il primo trofeo della stagione. Massimiliano Allegri manda un messaggio al suo talento, ma anche a tutti i suoi compagni: “Senza di lui dovremo fare tutti di più – dice il livornese in conferenza stampa – sarà una bellissima partita che non deve intaccare il nostro campionato”. Possibile riposo per Dybala (“non doveva giocare 85 minuti a Roma”) e difesa più convinta che d’ufficio per Rugani: “Trovo stonato il giudizio, per me è stato il migliore con Szczesny”. Il portiere polacco, bene ricordarlo, partirà dalla panchina.

Chiellini c’è, Bonucci nì. Al fianco di Allegri, davanti ai cronisti, ci va il capitano. Il compagno di tante battaglie, invece, figura nei convocati ma partirà dalla panchina: non è ancora in condizione. “Dobbiamo avere equilibrio nel nostro percorso, sappiamo di potercela giocare – dice Chiellini, che passa all’attacco sulle regole – lo diciamo da tempo, non ha senso non avere Cuadrado e De Ligt per le squalifiche in campionato”. La Vecchia Signora, infatti, dovrà fare a meno anche del colombiano e dell’olandese: incerottata è dire poco, servirà orgoglio e la voglia di continuare il percorso iniziato in campionato nelle ultime uscite.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito