Il commentatore della RAI, Daniele Adani, ha parlato di Massimiliano Allegri in un’intervista rilasciata a La Gazzetta Sportiva: “Mi aspettavo che dopo due anni Allegri si sarebbe presentato con una lettura calcistica diversa, invece è sempre lo stesso. Al contrario di Mou, che è cambiato nella proposta: prova a vincere anche al costo di perdere. […] Non bisogna rendere troppo ampia la porzione di campo da coprire per gli attaccante. Se Chiesa deve sempre partire da 60 metri, è logico che si sfianca dopo un’ora”.



Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito