Uno dei problemi principali della Nazionale di Mancini è senza dubbio l’attacco. Il ct Mancini dovrà seguire i suoi attaccanti a cominciare da Immobile per capire se potrà essere lui il principale incaricato per risolvere il dilemma playoff. Ci sarà anche da capire se Belotti potrà ancora essere la sua alternativa e se Scamacca, Raspadori e Kean giocheranno abbastanza per lanciare segnali meno contradditori nei loro conti. Poi c’è Lorenzo Lucca, che ha tre mesi abbondanti per convincere il ct a continuare a seguirlo con interesse e magari per convincerlo a convocarlo e chissà anche a utilizzarlo per risolvere il problema del gol. Mancini potrebbe fidarsi del proprio istinto sul giovane nerazzurro, un istinto che difficilmente sbaglia. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito