A margine della sfida di Coppa Italia, il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa. 

Zhang ha detto che crede ancora allo scudetto, quanta fiducia avete?
“Sappiamo che queste ultime partite sono importantissime, da domani ci penseremo intensamente ma godiamoci questa serata, una cavalcata che si aggiunge alla Supercoppa di 4 mesi fa. Trofei che mancavano da 10-12 anni e mi fa piacere averli conquistati insieme alla squadra, che è stata sul pezzo e ha vinto meritatamente contro la Juventus che è stata fortissima”.

Calhanoglu ha cambiato anche questa partita, quanto è importante per lei questo calciatore?
“Giocatore di qualità e quantità, ma fare nomi stasera sarebbe riduttivo. Questo è un gruppo importante, dobbiamo essere fieri e orgogliosi e possono andare petto in fuori perché hanno fatto qualcosa di incredibile, ma possono fare ancora meglio e lavoriamo per le prossime due partite. Quel doppio confronto con il Liverpool ci è costato qualche punto ma ad essere sincero preferisco aver perso qualche punto e non essere uscito ai gironi”.

Stasera anche chi è entrato ha dato tutto, è un’ottima base di partenza per il tuo lavoro.
“Senza gruppo non vinci due trofei in stagione, se non hai la base e non hai quelli che entrano e la ribaltano, non vinci i trofei. Mi vengono in mente anche Ranocchia, Gagliardini, Gosens, Caicedo. È un insieme di fattori che ci hanno portato due trofei”.

Cosa ha detto alla sua squadra prima dei supplementari?
“Ho solo detto che dovevamo crederci, in quel momento la Juve era passata a 5, poi con i cambi di Chiellini si sono ancora messi a 4. Ma ho una squadra matura che Sto arrivando! come mettersi in campo”.



Leggi l’articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito