Tre. Come i punti conquistati a Bergamo. Tre, come i gol del Napoli. E le reti di Insigne, Politano ed Elmas hanno un vago colore tricolore: in un campo in cui storicamente gli azzurri soffrono, Mertens e compagni portano a casa un successo importantissimo che indirizza la corsa scudetto e influenza inevitabilmente il big match di questa sera tra Juventus e Inter. Poco da fare per l’Atalanta, una squadra scarica a livello mentale e con poche soluzioni in attacco. Per arrivare in Champions resta soltanto una strada, quella dell’Europa League.

Il Napoli non sbaglia un colpo: Politano e Insigne firmano il 2-0 al 45’

Doveva essere una partita ricca di sorprese e gli stravolgimenti ci sono stati sin dalle scelte iniziali, almeno in casa bergamasca. Muriel in campo dal primo minuto nonostante le fatiche con la nazionale e Boga dalla panchina. Spalletti invece ha confermato il tridente Politano-Mertens-Insigne per sfruttare le ripartenze e far fronte all’assenza dello squalificato Osimhen. L’Atalanta ha provato a imporre il proprio ritmo nella prima frazione, ma alla prima fiammata gli azzurri hanno trovato subito la rete su calcio di rigore con Insigne.

Da quel momento in poi la squadra di Gasperini ha gradualmente perso i riferimenti, soprattutto in mezzo al campo e con gli uomini chiave, in primis Malinovskyi. E il 2-0 di Politano è stata una conseguenza quasi scontata: da calcio a 5 lo scavetto sotto di Insigne direttamente su punizione, da applausi la girata del numero 21 di prima intenzione.

De Roon illude, Elmas regala tre punti tricolori a Spalletti

Nella ripresa l’Atalanta ci prova in tutti i modi, ma la fotografia perfetta della ripresa è tutta nel tiro di prima intenzione di Boga: conclusione violenta ma centrale respinta da Ospina in corner. Tradotto: non entra nulla. Nemmeno il gol di De Roon di testa serve per dare speranza a un gruppo senza mordente in attacco e sotto di due gol già nei primi 45’. Miranchuk coi lampi a intermittenza non risolve la staticità degli orobici, Muriel continua a girare a vuoto.

Nonostante il possesso palla sul perimetro la Dea non riesce a pungere, il Napoli incassa i colpi un po’ troppo gentili e prova a sfruttare le ripartenze. La mossa Lozano poi paga nel giro di dieci minuti: affondo sulla corsia destra e assist per Elmas che praticamente solo non sbaglia a due passi da Musso. La reazione bergamasca nemmeno viene accennata, a far festa è il Napoli di Luciano Spalletti.

Rivivi la diretta testuale di Atalanta-Napoli su TuttoMercatoWeb.com!

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito