Il grande dubbio legato alle condizioni fisiche di Victor Osimhen ha caratterizzato la vigilia del Napoli a Barcellona, dove oggi alle 18.45 andrà in scena l’andata degli spareggi di Europa League al Camp Nou. Luciano Spalletti non ha dato indicazioni, affermando che deciderà soltanto domani mattina se utilizzare o meno il nigeriano, ma tranquillizzando comunque tutti, visto che il riposo è stato precauzionale. Niente di grava per l’attaccante, che se però non dovesse farcela lascerebbe spazio a Mertens e Petagna, due giocatori sui quali il tecnico azzurro punta molto. A centrocampo ci sarà invece Fabian Ruiz, il grande atteso in Catalogna, tanto che nella conferenza stampa ha risposto anche a una domanda sul suo possibile futuro in Spagna. Il giocatore ha glissato, ma neanche troppo, visto che si è detto felice a Napoli, ma non chiuderà la porta alle big del suo Paese, magari alla scadenza del suo contratto, tra un anno.

Fabian piace infatti molto a Xavi, bandiera di una vita del Barcellona e oggi allenatore che è stato in grado in pochi mesi di risollevare le sorti dei blaugrana, partiti malissimo ma in netta ripresa. Il tecnico dei catalani non si fida dei campani, come ha affermato anche nella sua conferenza stampa di vigilia, definendo anche la sfida come da Champions e non da Europa League. Sorteggio sfortunato secondo Xavi, che non si sente favorito, mentre al suo fianco Pedri non si è nascosto: l’obiettivo è vincere il trofeo, e il primo passo sarà proprio contro il Napoli, nella super sfida del Camp Nou.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito