Dopo sei risultati utili consecutivi, cade il Torino di Ivan Juric. La formazione granata si arrende al Napoli: Fabian Ruiz decide una partita molto equilibrata e a tratti ben giocata dalla squadra di casa, a cui però mancano la reazione e la giusta lucidità nel finale per riacciuffare il pareggio.

Non basta il rigore parato da Berisha a Insigne; il miracolo del portiere è vanificato pochi minuti dopo da un’ingenuità di Pobega, che si è fatto soffiare palla dal centrocampista spagnolo. La sconfitta conferma ancora una volta il divario tra il Toro e le big del campionato e per questo motivo Juric mette fretta al presidente Cairo: se si vuole alzare l’asticella, bisognerà acquistare grandi giocatori, soprattutto perché i piemontesi rischiano di perdere tanti protagonisti dell’ottima stagione che sta per terminare: “Bisogna decidere se si vuole andare oltre il 10° posto”, il monito del tecnico croato. Il lavoro, finora, è stato straordinario; ora serve uno sforzo della proprietà.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito