Non nasconde l’amarezza Luca Gotti, che dopo la sconfitta di misura contro la Fiorentina ha espresso tutta la sua perplessità sull’episodio chiave della partita della Dacia Arena, il calcio di rigore concesso ai viola e poi trasformato da Dusan Vlahovic: “Perdere con un rigore preso così, la gara viene decisa da un rigore, non vado mai a rivedere gli episodi solitamente e non ho pensieri negativi, ma questo episodio l’ho rivisto e trovo assurdo che si possa dare un rigore così, perché poi pensi a tutte le situazione mezze e mezze. Se questo è rigore quello su Pereyra contro il Napoli che cos’era? Ma non do quello e neanche quello di oggi che poteva esserci su Deulofeu. Dico questo perché due anni fa abbiamo subito dieci rigori con zero a favore, quattordici rigori l’anno scorso ed è stato record. Spesso poi vengono a dirci che questi non sono penalty, Veretout tocca con la mano contro la Roma, con le regole di oggi non è rigore, l’anno scorso ne abbiamo presi diversi contro così e poi spesso sono venuti a dirci dopo che non era rigore. Siamo alla sesta partita – ha concluso il tecnico -, la gara viene decisa da un rigore così, questo non mi può far star tranquillo”.



Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito