Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato a Dazn dopo il fischio finale della gara con la Roma: 

“Serviva un risultato e una prestazione come queste, eravamo caduti e sembravamo appannati. Abbiamo fatto un grande campionato e non possiamo rovinarlo nelle ultime battute. Se siamo così vogliosi e attenti per gli altri è difficile, soprattutto in casa. Cosa serve per avere continuità? È il primo anno di un percorso nuovo, gli alti e bassi sono normali, si sono buttate le basi e ora bisogna essere bravi a crescere nella maniera corretta”.

AMRABAT – “Un ragazzo che quest’anno ha dovuto masticare amaro per la sana competizione con Torreira, ma si è sempre fatto trovare e quando prende ritmo è devastante. Sono contento perché ha avuto un periodo non bello, si era un po’ seduto, bastava riaccendere il fuoco che ha dentro”.

EUROPA – “Siamo alle ultime due battute, è una questione di punto a punto, siamo lì dall’inizio e ci teniamo a rimanerci. La piazza è importante, sarebbe un sogno per tutti, vogliamo esaudirlo. La mia esultanza? Dopo quattro sconfitte e un po’ di frustrazione è stata una mezza liberazione”.



Leggi l’articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito