In attesa del rush finale per l’Europa, la Fiorentina ha già iniziato a muoversi anche sul mercato. La priorità è quella di risolvere il rebus legato alla porta: in questa stagione si sono alternati Dragowski e Terracciano, tutti e due in scadenza di contratto a giugno 2023 e con il primo che potrebbe lasciare il club viola.

PRIMI CONTATTI – Per questo, i dirigenti si stanno guardando intorno per cercare l’eventuale sostituto del polacco. Tra i vari profili nella lista c’è anche quello del classe ’96 Guglielmo Vicario (QUI la nostra intervista), protagonista della salvezza dell’Empoli ma di proprietà del Cagliari. Gli azzurri hanno un diritto di riscatto fissato a 10 milioni che stanno valutando se esercitare, nel frattempo la Fiorentina si è già mossa da tempo e sta portando avanti i contatti per capire le cifre e la fattibilità dell’operazione. Alla sua prima vera stagione in Serie A – 4 presenze col Cagliari l’anno scorso – Vicario ha parato cinque rigori (ad Arnautovic, Ilicic, Immobile, Simeone e Perotti) totalizzando sei clean sheet.

L’IDEA DELL’EMPOLI – L’Empoli quindi sta riflettendo se far scadere il prestito e rispedirlo al Cagliari oppure riscattarlo per poi provare a fare una plusvalenza. Intanto è già a caccia del sostituto: il profilo che piace di più è quello di Wladimiro Falcone, classe ’95 della Sampdoria che in questa stagione ha totalizzato 12 presenze come vice di Audero. Idee, riflessioni e primi contatti per un giro di portieri che potrebbe portare Vicario a Firenze e Falcone a Empoli. Il mercato è alle porte, i club si iniziano a muovere.



Leggi l’articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito