Squalifica e multa per Fabio Massimo Conti, direttore generale della Fermana, che ai microfoni di youtvrs ha commentato così. “Non ho mai alzato i toni o detto parole fuori posto. Stavo soltanto facendo notare alla terna che per l’ennesima volta i raccattapalle del Modena avevano rallentato la ripresa del gioco. Sono stato buttato fuori celermente, ma ho visto meno prontezza in episodi più importanti. Il centrocampista del Modena Scarsella si è spesso lasciato cadere nella nostra area, non è stato mai ammonito per simulazione ed anzi si è andato a conquistare un rigore quantomeno dubbio. In area opposta, invece, un contatto tra Marchi e Gerli non è stato segnalato. Credo che, dopo tutto questo, possa essere compresa una protesta per i palloni che spariscono in casa della capolista. La multa è salata ma pagherò come sempre fatto. Non è che mi faccia piacere buttare 500 euro, ma quando provi a parlare con il quarto uomo sai che corri questi pericoli. L’inibizione, però, mi sembra francamente eccessiva”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito