In un’intervista rilasciata a Mundo Deportivo, Cesc Fabregas ha parlato delle indicazioni emerse dopo la sfida di andata degli ottavi di Champions tra PSG e Real Mardrid: “Il Real si è un po’ tirato indietro dall’inizio e non è mai un buon segno. Non riuscivano a tenere il possesso nonostante avessero Casemiro, Kroos e Modric, che hanno vinto tre Champions League consecutive. Benzema e Mendy non erano al 100%. Fisicamente il PSG li ha sovrastati”.

Impressionato da Mbappé: “È una bestia. Penso che possa attaccare ancora di più lo spazio e sfruttare la visione del gioco di Messi e Neymar. In campo aperto è un calciatore inarrestabile ma non so se è già il numero uno. Andrà al Real Madrid? È la vita, ma il Barcellona continuerà a vincere. Xavi sta costruendo un gruppo importante”.

Le critiche nei confronti di Messi: “Sembra che molti non abbiano visto la partita. Ha giocato una buona partita anche se non è stato stellare. Ha mandato in porta Mbappé nel primo tempo con un passaggio che nessun altro dei ventuno giocatori in campo sarebbe stato in grado di fare. Ha sbagliato un rigore, e allora? Giudicarlo per questo mi sembra ridicolo. Ricordo il primo anno di Luis Enrique, fu molto criticato, dicevano che fosse in crisi. Poi il Barça ha vinto il triplete. Adesso può succedere qualcosa di simile”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito