Durissima analisi di Mario Sconcerti sulle colonne de Il Corriere della Sera oggi in edicola. “Ronaldo ha spezzato l’equilibrio e cambiato l’essenza della squadra -scrive a proposti della Juventus- e l’altro errore è la sottovalutazione. Ronaldo ha dato a tutti un’alibi e un rancore, i grandi giocatori non credono nelle differenze e si sentono tutti indispensabili. Lì si è rotta la Grande Juve, proprio quando la società era convinta di averla costruita. Allegri ha trovato la squadra impoverita, invecchiata e ormai presuntuosa, sconosciuta nella mentalità. Sarri aveva definito i giocatori inallenabili ed è uno specchio reale del tempo. E il tentativo di Allegri di normalizzare Vlahovic è un fallimento”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito