Claudio Desolati, ex attaccante della Fiorentina, ha parlato a Firenzeviola.it del passaggio di Vlahovic alla Juventus: “Anche a me ha dato fastidio ma già lo immaginavo perché è normale che un ragazzo giovane che ha l’opportunità di andare a vincere qualcosa, la coglie. Però non mi è piaciuto l’atteggiamento: tutte le volte che segnava, faceva il gesto “rimango qui”. Poi si sa che il calcio è cambiato ed è giusto vinca qualcosa perché forte. Bastava dirlo una volta che se ne sarebbe andato, perché la gente non puoi prenderla in giro. Poi non ti lamentare se ti fischiano, bastava essere chiari. Tutte le volte che segnava invece c’era sotto qualcosa. Peccato che vada proprio alla Juve, io sarei andato all’estero se ci fosse stata qualche società migliore interessata”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito