Intervistato da Cosenza Channel prima della partenza per Vicenza il tecnico dei calabresi Pierpaolo Bisoli ha fatto un fioretto in caso di salvezza della squadra rossoblù: “Io sono uno scarso, ma ci metto il cuore e se ci salviamo andiamo in bicicletta al Santuario di San Francesco di Paola. – continua Bisoli – Contro il Cittadella ho pregato l’arbitro perché fischiasse la fine, tanto il Cittadella non aveva più nulla da perdere e infatti ha fischiato con 30 secondi d’anticipo. Ci siamo meritati questa possibilità di salvarci, avevo promesso di conquistare i play out e ora spero di mantenere anche la seconda promessa fatta. Al Menti dovrò mettere l’elmetto per il putiferio che è scoppiato, c’erano minacce e secchi d’acqua e mi preparo a novanta minuti di insulti. Sono antipatico, lo so, me lo dice anche mia moglie”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito