Il giornalista Paolo Condò, sulle colonne de La Repubblica, ha analizzato l’importanza del successo del Milan in casa del Verona. Questi alcuni estratti di ciò che ha scritto: “Il Milan ha attraversato la sua casa delle streghe uscendone non solo indenne, ma irrobustito da una prova di forza di grande significato per essere alla 36ª giornata. […] Si sono verificate troppe sorprese in questo campionato per considerarlo risolto prima dell’ultimo minuto, ma il margine del Milan da ieri sera è più consistente […]. L’esame superato al Bentegodi è di quelli pesanti anche perché 48 ore di pensieri inevitabilmente ansiosi […] potevano costare un surplus di stress a una squadra in cui i vincitori di grandi trofei non sono ancora molti. Invece Pioli ha liberato sul campo una formazione mentalmente leggera […] le squadre d’alta classifica sono spesso complicate da migliorare, col Milan invece sarà facilissimo. […] immaginare un centravanti veloce e implacabile lì dove Leao manda i suoi bonbon è un esercizio che promette ottimi sviluppi anche in Europa. Leao, già: i dubbi sul fatto che il Milan e la Serie A possano nuovamente contare su un progetto di fuoriclasse si stanno diradando […]”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito