Jonatan Giráldez, allenatore del Barcellona Women, ha commentato la sconfitta per 3-1 contro il Lione rimediata nella finale di Women’s Champions League. Queste le sue parole riportate dal sito della UEFA: “Sapevamo che ci avrebbero messo molta pressione. È vero che il loro primo gol, un gol strepitoso, ci ha molto confusi. Eravamo un po’ fuori posto. Sapevamo che la chiave del gioco era controllare le loro transizioni e per alcuni minuti non siamo stati in grado di farlo. Siamo dovute andare più a fondo e questo ha dato loro molta energia. Abbiamo cercato di ottenere un veloce pareggio ma sul 3-1 eravamo molto indietro. Ma un’altra squadra stava giocando, vogliamo congratularci con loro: sono una squadra straordinaria”.

Il tifo accorso all’Allianz Stadium?
“Mi dispiace per tutti questi tifosi che hanno viaggiato molto; alcuni di loro prendendo autobus che hanno impiegato quindici o sedici ore. È fantastico e ho visto come hanno continuato a supportarci durante la partita. Al Johann Cryuff Stadium abbiamo anche registrato un record di presenze nella stagione e sono state la chiave dei nostri successi ma sfortunatamente non possiamo dare loro questo titolo, siamo tristi. Mi sentivo come se stessimo giocando in casa, il rumore era incredibile”.

Un’altra sconfitta in finale contro il Lione come nel 2019.
“Ogni sconfitta fa male, ma sapevamo che era molto importante perché era l’occasione per cambiare la storia a nostro favore”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito