Ventisette presenze e cinque reti, questo il bottino di Mario Pasalic in maglia Milan nella stagione 2016/2017. Numeri completamente differenti rispetto a quelli messi a segno con la casacca dell’Atalanta: da Normal a SuperMario, da calciatore ancora acerbo a tuttocampista goleador sotto la gestione Gasperini. E tra le note positive di una stagione altalenante c’è proprio il classe ’95, miglior marcatore della compagine orobica a quota 13 reti.

Milan-Atalanta, è il Pasalic-match

Quella di San Siro sarà una gara che Pasalic sente inevitabilmente sua: la sua prima esperienza in Italia non è stata tra le migliori, poi la cura del Gasp ha ribaltato tutto e ha trasformato il croato scuola Hajduk in un incursore difficile da marcare. Nel momento più complicato, con gli attaccanti fermi a causa dei vari problemi fisici, il tecnico di Grugliasco lo ha utilizzato anche come prima punta, un falso neuve coi movimenti da vero bomber in grado di risolvere, seppur parzialmente, il problema del gol in casa atalantina.

Pasalic macchina da gol, l’Europa passa anche dalle reti del croato

In termini realizzativi l’attuale stagione resta la migliore dal punto di vista realizzativo, col record dei 13 gol e una doppia cifra raggiunta soltanto in patria. Per scardinare la difesa rossonera Gasp si affiderà al croato e al suo piglio da attaccante, ma soprattutto al momento di forma contraddistinto da quattro reti consecutive nelle ultime quattro partite. Per rimanere in Europa serve affidarsi soltanto a un SuperMario.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito