Penultimo step, penultima fatica. E l’Atalanta sa benissimo che contro il Milan si gioca una buona parte di futuro: l’Europa, infatti, può fare la differenza soprattutto sul mercato e sull’eventuale riconferma di Gian Piero Gasperini. Il tutto però dipenderà proprio dalla sfida di San Siro, gara decisiva per lo scudetto ma anche per la permanenza in Europa del club atalantino: nel frattempo la società ha iniziato anche a valutare nuove figure nel quadro dirigenziale, su tutti il ds del Verona Tony D’Amico.

Occhi puntati su D’Amico, l’Atalanta si muove in vista del futuro

Le ultime sirene scattate in casa orobica riguardano proprio l’attuale direttore degli scaligeri che nelle ultime gare si è fatto intravedere sulle tribune del Gewiss Stadium. Il profilo piace molto alla famiglia Percassi, alla ricerca di una nuova figura dopo l’addio ormai certo di Sartori: al termine della stagione le parti si incontreranno per capire la fattibilità dell’operazione e se il progetto futuro sposerà gli interessi di D’Amico.

Milan, penultimo ostacolo per Gasperini

L’attenzione però è rivolta tutta a una sfida da dentro o fuori. L’Atalanta si gioca parecchio contro i rossoneri, una battuta d’arresto potrebbe stravolgere tutto. Il campo, dunque, sarà il giudice imparziale per la prossima stagione orobica. Resta soltanto da capire quanto inciderà.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito