Risultato finale: Arsenal-Leeds 2-1

ARSENAL
Ramsdale 6 – Resta a guardare per quasi tutta la partita. Il Leeds tira solo una volta in porta, in occasione del gol, dove il portiere inglese non ha colpe.

Tomiyasu 6.5 – Il giapponese si fa vedere spesso in attacco. Ottima l’intesa con Xhaka e Martinelli.

Holding 6 – Quasi mai chiamato in causa, si limita a svolgere il suo compito.

Magalhaes 6 – Come il compagno di reparto non viene quasi mai chiamato in causa. Pericoloso sulle palle in attive in area avversaria.

Cedric 6.5 – Tanti cross di qualità e tanta corsa. Assieme a Saka, soprattutto nel primo tempo, spaventa spesso la fascia sinistra del Leeds.

Odegaard 7 – Il cuore pulsante della squadra. Sempre al centro dell’azione, quasi perfetto tecnicamente. Un piacere vederlo giocare

Elneny 6 – Ferma qualsiasi tentativo del Leeds sul nascere. Lascia agli altri la fase offensiva e si limita a guardare le spalle degli attaccanti.

Xhaka 6.5 – Tocca tantissimi palloni in zona offensiva e prova a segnare con un sinistro da fuori area. Buonissima prestazione per l’esperto centrocampista.

Saka 6.5 – Fa girare la testa a Firpo nel primo tempo. Ogni volta che entra in possesso palla è un serio pericolo per l’intera retroguardia avversaria. Più spento nella ripresa. Dal 67’ Pépé 5.5 – Non entra bene in partita come avrebbe voluto Arteta. Poco incisivo.

Nketiah 7.5 – Doppietta in pochi minuti ma non solo. Tanta qualità nelle giocate, sempre al posto giusto al momento giusto. Si muove su tutto il fronte d’attacco con intelligenza. Dal 91’ Lacazette sv

Martinelli 7 – Fa impazzire chiunque provi a marcarlo. Subisce il fallo che porta all’espulsione di Ayling, assiste perfettamente Nketiah nell’occasione del 2-0. Partita fantastica per il brasiliano. Dal 78’ Smith Rowe 6.5 – In pochi minuti si rende spesso pericoloso, facendosi trovare pronto nel momento del bisogno.

Mikel Arteta 6.5 – Prima mezzora pressoché perfetta della sua squadra. In superiorità numerica per gran parte della gara, però, l’Arsenal non è riuscita a chiuderla, rischiando addirittura la beffa del pareggio nei minuti finali.

LEEDS
Meslier 4 – Disastroso in occasione del primo gol. Errore da matita rossa che ha indirizzato la gara sui binari dell’Arsenal. Poco sicuro anche in altre occasioni, soprattutto sulle palle inattive.

Ayling 4 – Si fa saltare da uno straripante Martinelli nell’occasione del secondo gol e poi si fa espellere per un fallo folle ai danni dello stesso brasiliano. Brutta prestazione per il difensore.

Llorente 6 – In difficoltà come tutta la retroguardia della squadra. Sufficienza per il gol segnato che ha ridato speranza al Leeds.

Koch 5.5 – Gara difficile per il tedesco. Mezzo voto in più per l’impegno messo a disposizione della squadra fino alla fine, spingendo in fase offensiva anche nei minuti finali.

Firpo 5 – Soffre tantissimo Saka nel primo tempo. Nel secondo tempo prova a far allungare la squadra con la sua corsa, senza successo.

Klich 5 – Ammonito nel primo tempo e sostituito da Marsch durante l’intervallo. Non riesce ad entrare mai in partita. Dal 46’ Bate 5.5 – Cerca di far alzare il baricentro della squadra. Poche giocate positive, ma nulla di più.

Phillips 5 – Non riesce a fare filtro a centrocampo e non entra mai veramente in partita. Da lui ci aspetta sempre tanto, ma le colpe non sono tutte sue.

Raphinha 5.5 – Prova qualche giocata nei primi minuti ma poi subisce, come tutti, la furia dei Gunners. Nel secondo tempo si sacrifica facendo il terzino. Dal 61’ Rodrigo 5.5 – Quasi non regala il pareggio al Leeds all’ultimo secondo, ma il suo colpo di testa non è abbastanza forte per sorprendere Ramsdale.

James 5.5 – Corre tanto e si sacrifica per i suoi come un mediano. Poca roba in attacco.

Harrison 6 – Forse il più pericoloso dei suoi. Come James corre tantissimo e si sacrifica per la squadra.

Gelhardt 5 – Pochi palloni a disposizione, esce dal campo in seguito all’espulsione di Ayling per far spazio ad un difensore. Dal 29’ Struijk 5 – Soffre gli attacchi di Saka e di Odegaard.

Jesse Marsch 5 – Probabilmente tradito dall’errore di Meslier e dall’espulsione di Ayling, la sua squadra fa troppo poco per sperare di fare risultato. Nonostante ciò, all’ultimo secondo, il Leeds ha rischiato di pareggiare.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito