Tutto può ancora accadere. In coda alla classifica, dopo le vittorie di Genoa e Venezia, si muovono anche Salernitana e Cagliari, che pareggiano all’Arechi in un match teso e accesosi nel finale: Verdi sblocca dal dischetto, Altare pareggia al 99′ e gela il pubblico di casa, che già pregustava una salvezza ormai acquisita. È stata una sfida non particolarmente bella da vedere, decisa dagli episodi: l’ingresso in campo di Kastanos, innanzitutto, che si è conquistato il rigore trasformato dal trequartista; insieme a Mazzocchi, sono stati i migliori di una squadra che ha faticato a centrocampo, perché gli ospiti hanno pressato bene, limitando Bohinen ed Ederson. Alla fine è soddisfatto Davide Nicola, anche se c’è un po’ di amarezza per l’incredibile epilogo: “Sarebbe stato meraviglioso vincere ma troppo facile. Il sogno dovremo realizzarlo all’ultima giornata”.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito