Gli applausi non bastano ma rendono merito all’ennesima prestazione eccezionale di una squadra che continua a meravigliare. L’Empoli non riesce a centrare l’impresa a San Siro, beffato proprio mentre stava accarezzando il sogno del colpaccio contro i campioni d’Italia in carica. Il gol di Ranocchia è un macigno, Sensi fa 3-2 nei supplementari e manda l’Inter ai quarti di finale. Non è bastato un secondo tempo quasi perfetto ai toscani; quasi perché la rete del difensore nel finale rende vani gli sforzi profusi e l’incredibile rimonta firmata da Bajrami e Cutrone, i due migliori in campo. A punire gli uomini di Andreazzoli sono le solite amnesie difensive, ma c’è comunque da essere orgogliosi per l’ennesima prova di personalità e il gioco espresso davanti a un avversario fortissimo anche con le seconde linee.

Leggi l'articolo originale

About Author

Pro News

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai più di 18 anni?

In questo sito web sono presenti contenuti dedicati ai soli maggiorenni.

Se ha meno di 18 anni non puoi accedere ai contenuti del sito